fbpx

Pianca School, su modello della scuola del Regno Unito, offre un modello di “Secondary School” sviluppato in 5 anni. I primi tre anni, “Secondary 1”, corrispondono alla nostra Scuola Media e i successivi due, “Secondary 2”, al primo biennio della Scuola Superiore.

 

La scuola Media offre la continuità educativa della qualità e dell’apprendimento sviluppati nel corso della nostra scuola primaria bilingue.

 

Accompagna gli alunni nei difficili anni della pre-adolescenza, caratterizzati dal desiderio di essere grandi ed indipendenti, impazienti di esplorare nuovi orizzonti e di fare nuove esperienze, ma allo stesso tempo, bisognosi di essere riconosciuti ed apprezzati. Li aiuta a orientarsi e a saper scegliere in mezzo all’enorme quantità di stimoli e informazioni che il mondo presenta, dove tutto sembra facile e facilmente raggiungibile, ma dove è necessario un solido concetto di responsabilità e di consapevolezza delle conseguenze delle proprie azioni.

 

Offre una preparazione in termini di abilità, conoscenze, acquisizione di competenze e di metodo di studio indispensabili per affrontare senza difficoltà le successive fasi scolastiche. Fin dalla classe prima, viene iniziata la preparazione per il conseguimento delle certificazioni IGCSE.

 

Il curriculum della nostra scuola Media integra in modo funzionale e armonico i programmi Ministeriali Italiani con i programmi internazionali inglesi di Cambridge Pathway e valorizza ogni aspetto interdisciplinare e trasversale che viene apportato dalla sinergia dei due curricoli, delle due lingue e delle due culture.

 

Il curriculum viene svolto utilizzando la lingua italiana e la lingua inglese come lingue veicolari all’apprendimento delle discipline secondo questa suddivisione:

  • italiano, storia e matematica in lingua italiana,
  • spagnolo in lingua spagnola,
  • inglese e  materie Cambridge Pathway in lingua inglese,
  • geografia, scienze, tecnologia, arte, musica, educazione fisica, materie STEM, con il bilinguismo italiano – inglese.

 

In termini percentuali con la lingua italiana viene veicolato circa il 40% dell’insegnamento, con la lingua straniera il 30% e con il bilinguismo il 30%.

 

Seguire il programma Cambridge Pathway offre alla nostra scuola una preziosa occasione di caratterizzare e rinforzare fin dai primi anni di scuola, l’area linguistica, l’area scientifica e lo sviluppo delle Social Skills.

 

L’inserimento delle materie STEM nell’offerta formativa della nostra scuola vuole essere un  potenziamento dell’area scientifica e digitale, oggi quantomai fondamentale nel mondo in evoluzione, e un valido strumento per formare e avviare i ragazzi allo studio delle materie IGCSE in lingua inglese.

 

Cosa sono le materie STEM?

Leggi

Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica, con l’approccio delle scienze applicate, ovvero i contenuti tradizionali conosciuti attraverso i nuovi linguaggi digitali che catturano l’interesse e il piacere di operare dei ragazzi, li impegnano ad operare concretamente con il metodo scientifico e contemporaneamente permettono di avere una maggiore comprensione dei principi della fisica, della chimica, della matematica, di formare strutture mentali, di migliorare la capacità di ragionamento e le abilità di problem solving. ISPIRIAMO GLI INGEGNERI DI DOMANI!!! Al mondo servono menti pensanti! Coltivare l’interesse nella tecnologia e nell’ingegneria fin da giovani aiuta a coltivare gli ingegneri di domani, capaci di interfacciarsi con i problemi posti dai grandi progetti ingegneristici del mondo reale. Passare da un’idea alla realizzazione di un prototipo funzionante, mettendo in pratica le abilità di problem solving, di pensiero critico e creativo, instaura le basi per il successo futuro. E’ vero, non tutti devono diventare ingegneri, ma a tutti serve un metodo ingegneristico in tutte le attività, in tutti gli ambiti, in tutti i mestieri! Avere una buona mente ti permette di fare ogni cosa! La didattica delle scienze applicate consente agli studenti di comprendere materie complesse, incoraggia e sviluppa le abilità di pensiero critico, permette di sviluppare idee e progetti propri con prototipi funzionanti. La didattica delle scienze applicate, nei 5 anni della Secondary School, viene esperita nei seguenti ambiti: robotica, fabbricazione digitale, elettronica, blog personale, coding, pensiero computazionale, app design, video editing, realizzazione di siti web. 

Ritorna

 

METODOLOGIA

L’intero percorso scolastico di Pianca School mette al centro della sua filosofia i propri allievi e li aiuta ad essere creativi, capaci di imparare con curiosità ed entusiasmo; li guida a sviluppare la capacità di pensiero critico e analitico, a sviluppare l’attitudine al problem solving, alla creatività, all’inventiva; li stimola ad incentivare la curiosità personale come spinta del processo di apprendimento ed essere preparati per affrontare le sfide del mondo di oggi e di domani.

 

Pianca School offre  un percorso ricco di esperienza e progettualità,  in modo che facendo, osservando e sperimentando, gli alunni possano capire e comprendere i concetti,  possano avere occasione di esprimere tutto il talento personale e di costruire così una conoscenza permanente nel tempo.

 

Sosteniamo l’importanza di presentare i contenuti nel giusto equilibrio tra scuola tradizionale e scuola digitale. Sosteniamo i nostri studenti nell’uso di libri e quaderni, come tangibili strumenti di lavoro sui quali orientarsi e studiare, in tutte le classi sono presenti strumenti informatici e tecnologici a supporto delle lezioni e dell’apprendimento e gli studenti hanno a disposizione tablet e computer per uso personale.

 

Il programma accademico è arricchito da un’ampia gamma di uscite didattiche, di eventi, di progetti e di attività complementari.

NUOVI ALUNNI

La nostra scuola Media, accoglie gli alunni che hanno completato il ciclo di istruzione primaria presso la nostra scuola Primaria bilingue o presso altre scuole internazionali, alunni di madrelingua inglese o comunque straniera che, venuti in Italia per il lavoro dei genitori, desiderano inserirsi in una comunità di respiro internazionale e alunni provenienti da altre scuole elementari, statali e non, previo accertamento del livello di competenza nella lingua inglese. Per questi ultimi, nelle ore tecniche di inglese, la Scuola organizza un sistema di accoglienza denominato “Learning Group” per tutto il tempo necessario all’inserimento in classe.

CENTRALITA’ DELLO STUDENTE

La didattica della nostra scuola, così diversificata e attiva, caratterizzata dalla progettualità e dell’esperienza, ricca di situazioni autentiche nelle quali l’alunno viene guidato all’autonomia e alla capacità di fare da solo (imparare ad imparare – fare ricerca), offre al ragazzo le opportunità per esprimere tutto il suo potenziale, soddisfare con curiosità il piacere della scoperta e delle nuove conoscenze, vivere con soddisfazione il percorso di studio, dove lui è il protagonista principale, lui è l’imprenditore del suo apprendimento.

TITOLI ACCADEMICI

Al termine della classe terza gli studenti conseguiranno il diploma italiano di scuola secondaria di primo grado.

 

Nel corso della scuola Media, gli alunni possono certificare le competenze nelle discipline di Cambridge Pathway con Cambridge Lower Secondary Progression Tests e sostenere gli esami di certificazione linguistica Esol Cambridge: Preliminary English Test (PET) for Schools.

 

Al termine di Cambridge Lower Secondary gli alunni possono sostenere l’esame internazionale Cambridge Lower Secondary Checkpoint.

ESOL CAMBRIDGE

LIBRI DI TESTO

In riferimento al curricolo italiano vengono adottati i testi relativi alle Indicazioni Nazionali.

 

Come libri di testo relativi alle materie svolte in lingua inglese utilizziamo i libri approvati da Cambridge Assessment International Education, che offrono un approccio basato sull’indagine, ricco di stimoli per imparare l’inglese con un focus internazionale, in continuità a quanto adottato nella scuola primaria.

PARTECIPAZIONE DELLE FAMIGLIE

La disponibilità di tutti i docenti della scuola, l’organizzazione dei sistemi efficaci di comunicazione, la pubblicazione degli eventi che caratterizzano ogni anno scolastico, le occasioni di partecipazione ala vita scolastica, il registro elettronico, gli incontri periodici e i colloqui programmati con gli insegnanti, consentono alle famiglie di seguire costantemente il percorso e i progressi dell’alunno.

CALENDARIO SCOLASTICO

L’attività didattica della scuola dell’obbligo segue il calendario regionale.

PROGETTI

DELLA SCUOLA SECONDARIA

EDUCAZIONE ALLA SALUTE

Il progetto, nel corso del triennio, anche in collaborazione con altri soggetti (ULSS ed associazioni ed esperti presenti nel territorio) vengono svolte attività di educazione alla salute, in particolare sulle tematiche relativa al comportamento alimentare, alla promozione dell’attività motoria, alla salute negli ambienti di vita e alla lotta al tabagismo.

SICUREZZA IN INTERNET

Il progetto si propone di contrastare i pericoli che derivano da un utilizzo non consapevole, improprio o non accompagnato di Internet, da parte di minori. Per i giovanissimi la rete rappresenta una straordinaria occasione di apprendimento e conoscenza, ma è anche un luogo in cui si possono fare “incontri” non proprio piacevoli sia in termini di contenuti che di contatti. Attraverso l’informazione, la sensibilizzazione, la discussione e la riflessione il progetto si pone come mezzo di prevenzione, contrastando così anche il fenomeno sempre più in espansione del cyberbullismo.

GIORNALISMO

Il “Progetto Giornalismo” nasce con il fine di aiutare i ragazzi a diventare lettori consapevoli, far crescere in loro la coscienza critica e affinare le modalità di scrittura.

 

Il progetto conduce gli alunni in un percorso che comprende una  parte teorica e una parte pratica.

 

La parte teorica è dedicata alla conoscenza del mondo del giornalismo, suddivisa nei seguenti punti:

 

−storia del quotidiano;

−tipologie di giornale;

−varie tipologie di cronaca;

−gerarchia e posizione delle notizie all’interno del giornale;

−titolazione degli articoli e il ruolo delle immagini;

−funzionamento e figure chiave della redazione giornalistica;

−fonti delle notizie e agenzie di stampa.

 

Vengono poi prese in esame le varie le tipologie di “pezzo” giornalistico, come l’articolo di cronaca, il reportage, l’inchiesta, l’intervista e le recensioni di film/libri/spettacoli.

 

La parte pratica è finalizzata a:

 

−stendere le domande di un’intervista;

−presentare le domande al/i soggetto/i da  intervistare;

−realizzare articoli su vari temi o eventi scolastici;

−produrre un giornale individualmente o attraverso lavori di gruppo;

−apportare un contributo al giornalino annuale della scuola “Yearly Gossip”.

 

Il “Progetto Giornalismo” si pone come obiettivi:

  • educare i ragazzi all’analisi e alla lettura critica del giornale per un approccio più consapevole e critico nei confronti della realtà che li circonda;
  • ricercare e cogliere informazioni, anche dalle esperienze quotidiane della vita scolastica, rielaborarle e saper applicare la tecnica della sintesi per produrle in forma scritta, presentandole con titoli, immagini, didascalie, commenti;
  • conoscere e utilizzare le strategie e le regole da seguire per scrivere un articolo di giornale;
  • imparare come si effettua un’intervista e come formulare le domande, applicando la regola delle 5 W;
  • comprendere l’importanza del lavoro cooperativo attraverso il potenziamento delle capacità di scambio e di collaborazione tra i pari.

ORIENTAMENTO

Il progetto orientamento, sviluppato nei tre anni di scuola Media, nasce come continuità del progetto socio affettivo sviluppato alla scuola primaria. Vuole guidare gli studenti ad una scelta ragionata, consapevole, coerente con le proprie inclinazioni e i propri interessi, per essere protagonisti nella scelta della scuola Superiore.

 

Il progetto prevede una duplice finalità: formativa e informativa. La finalità formativa è finalizzata a formare e potenziare le capacità degli studenti nel:

  • conoscere se stessi, ad auto-valutarsi in modo critico per acquisire una maggiore consapevolezza di sè in termini di competenze, attitudini, interessi, potenzialità, aspirazioni, progetti
  • sviluppare capacità decisionali per saper prendere decisioni autonome e responsabili
  • perseverare per il raggiungimento di un obiettivo
  • elaborare strategie adeguate ad affrontare nuove situazioni
  • trovare soluzioni corrette per risolvere problemi
  • realizzare un proprio progetto di vita.

La finalità informativa è finalizzata a far conoscere gli aspetti più comuni del mondo del lavoro, delle professioni, dei mestieri; le informazioni sui vari percorsi del sistema scolastico e delle offerte formative del territorio.